OLIO EVO. Tre aziende, tre zone diverse della Puglia tra aromi, gusto e colore!

Abbiamo selezionato per voi tre aziende produttrici di olio evo, che spiccano nel panorama pugliese per professionalità, alta qualità e attenzione ai particolari: partendo dall’agro di Torre Santa Susanna (Br) con le Agricole Stasi, passando per le terre di Ostuni con la Masseria il Frantoio e per finire ad Andria con Frantoio Muraglia.

Le Aziende Agricole Stasi, situate nel cuore del Salento, rappresentano, da quattro generazioni, un’importante eccellenza pugliese ed italiana. Gli ulivi, tra Ionio ed Adriatico, patrimonio e simbolo di una terra luminosa e colorata, in armonia con questi luoghi esprimono la loro bontà ed eleganza in un extra vergine unico e pregiato. Disponibile in Enoteca con le sue varietà in bottiglia e in lattina. Bellissima la versione in ceramica: delicata ed elegante, è stata spesso scelta dagli sposi come bomboniera.

Dal 1500 fattoria di campagna, 25 anni fa nasceva la Masseria il Frantoio, Hotel di charme e Azienda Agricola Biologica. Per festeggiare questo traguardo si è deciso di dare una nuova veste al loro prodotto più prezioso: l’olio d’oliva. Una bellissima bottiglia in ceramica bianca con impressa una mano tesa verso le stelle, simbolo che rende omaggio alla famiglia proprietaria: il loro nome Tanzarella deriva dal latino “tangere stellas”, che esprime l’eterna aspirazione umana di andare sempre più in alto. Ma non solo di bellezza è fatta questa bottiglia, che conserva un eccellente olio extravergine ottenuto da olive biologiche di due delle varietà più pregiate, oliva ogliarola e oliva frantoio, lavorate secondo il metodo classico della spremitura a freddo entro le 24 ore dalla raccolta a ciclo continuo. Solo in questo modo è possibile conservare intatti gli aromi floreali ed il suo sapore delicato, leggermente amaro, con un piacevole finale mandorlato. Anche la decantazione è fatta al naturale, senza filtrazione. È un olio dal sapore equilibrato e armonico, caratterizzato da un gusto fruttato medio. Ideale a crudo, da accompagnare con il pane o con le verdure come vuole la dieta mediterranea, è anche ricco di polifenoli, importanti antiossidanti naturali.

Frantoio Muraglia nasce ad Andria, capitale dell’olio pugliese, cinque generazioni fa. Oggi il loro olio si trova nei corner gourmet di quaranta Paesi. Custode della biodiversità del paesaggio agricolo e delle piante di importanza strategica per l’alimentazione, come gli ulivi, la famiglia Muraglia continua la raccolta delle olive a mano e la spremitura a freddo nell’antica macina in pietra, per ottenere un prodotto di altissima qualità. In Enoteca sono appena arrivati i loro bellissimi orci in terracotta: Arcobaleno e Pop-Art (fico d’india, tentacoli e sardine) nelle varietà fruttato medio e fruttato intenso.

PARIGI – La Grande Famiglia Vinarius

La ?GrandeFamigliaVinarius? si incontra a Parigi?

Mariangela e Gianni da “Tentazioni”, dei fratelli Francesco e Daniele Leopardi associati Vinarius di Parigi???❤?? 4 bellissimi locali nel cuore di Monmatre che rappresentano e diffondono in modo eccellente la cucina italiana e la cultura del vino italiano all’estero!



CASTELLO FRISARI – degustazione in Enoteca

Una serata speciale, dedicata a “Castello Frisari”: il nuovo progetto vitivinicolo della storica Azienda Duca Carlo Guarini.

A presentarcelo Carlo e Roberto Guarini, la nuova generazione dell’azienda di famiglia, che vanta una tradizione agraria secolare. Da 26 generazioni, questa famiglia ha saputo crescere, migliorare e rinnovarsi, nel rispetto delle tradizioni, ma rimanendo sempre al passo con i tempi. Ad oggi tutte le coltivazioni sono a regime di agricoltura biologica.

Castello Frisari è il progetto di famiglia che prevede, attraverso la coltivazione biologica in due diversi appezzamenti del Negramaro, vitigno principe della nostra cultura vitivinicola, la produzione di vini di altissima qualtità, che con rese basse per un’accurata selezione delle uve migliori, possano esprimere al meglio la tipicità di questi terreni.

Li ringraziamo per questa intuizione, questo progetto, questo sogno che non solo dà lustro alla loro azienda, ma che mira ad un obiettivo finale molto più importante e più ad ampio raggio: la valorizzazione di tutta la Terra d’Otranto (come in passato si definiva il Salento), con importanti e positive ricadute in tutti i settori, non solo quello enologico. Grazie per questo esempio magistrale di professionalità e di amore verso per il proprio lavoro e per la propria terra… per questa terra che ha un estremo bisogno di impreditori illuminati come loro!!! Grazie ancora🍇🍷💕

CIRO’ – Viaggio per cerimonia di consegna del PREMIO AL TERRITORIO 2018 VINARIUS

Il Premio al Territorio è il riconoscimento che Vinarius attribuisce a un particolare ambito geografico, in virtù della sua vocazione vitivinicola, del suo paniere agroalimentare, dello sviluppo sostenibile, della tradizione, della storia e della sua accoglienza turistica.

Il 10 novembre 2018, Vinarius, l’Associazione delle Enoteche Italiane, ha rinnovato il suo impegno nella promozione e nella valorizzazione del patrimonio paesaggistico ed enogastronomico italiano e, durante il Merano Wine Festival, il Presidente, Andrea Terraneo ha annunciato il vincitore: l’area vitata del Cirò, che è una fra le più prestigiose della Calabria, con una produzione vinicola di tradizione millenaria, in un ambiente unico al mondo, che da una parte abbraccia il mare e dall’altra è stretto fra le montagne.

Dal 19 al 22 maggio 2019, insieme ad altri rappresentanti delle enoteche associate, siamo stati ospiti del Consorzio del Cirò, per meglio conoscere il territorio premiato, non solo negli aspetti strettamente connessi al mondo del vino, ma anche dal punto di vista storico-archeologico, naturale, turistico e gastronomico. Questo perché il Premio al Territorio viene assegnato anche a tre personalità che per la loro storia e per la loro identità illustrano e ben rappresentano il territorio stesso.

Quest’anno il premio è stato assegnato a Carmine Abate, scrittore, a Caterina Ceraudo, chef, ed a Giovanni Gagliardi, giornalista.

CANTINA I PàSTINI – Festa in Cantina

Con cadenza biennale, la Cantina I Pàstini rinnova la sua festa in cantina, evento dedicato agli operatori del settore.

Nel cuore della Valle d’Itria, tra vigneti, trulli e una ferrovia rurale, una vera e propria festa con musica, voglia di stare insieme e…naturalmente dell’ottimo vino!!!

Grazie a I Pàstini che, con questo evento, coccolano coloro che ogni giorno spendono parole, passione e professionalità nella diffusione dei loro vini, della cultura del “berebene”, della qualità e dell’amore della nostra terra: la Puglia!!! Grazie ancora!!!

APOLLONIO VINI – Presentazione in cantina di Mamàa

Il 29 marzo, nella bellissima location della Cantina di Apollonio è avvenuta la presentazione di Mamàa: tre vini che con i loro vitigni celebrano il nostro territorio, ma che con la loro veste grafica, fresca e naif, danno una sferzata di allegria alla tradizione.

MAMAA’ VERDECA BIANCO:

Dal colore luminoso giallo paglierino con gli inconfondibili riflessi verdolini. Al naso floreale e fruttato con sentori di mela verde, fiori bianchi e sambuco. Al palato elegante, agrumato e sapido.

MAMAA’ SUSUMANIELLO ROSATO:

Dal colore rosa corallo brillante. Al naso fruttato e floreale con delicati sentori di melograno, pompelmo rosa, fragola e fiori di campo. Al palato fresco, gentile e sapido.

MAMAA’ NEGROAMARO ROSSO

Dal colore rosso rubino con intensi riflessi violacei. Al naso un intenso bouquet di ciliegia e fragole di bosco. Al palato rotondo, con tannini eleganti e sentori di frutti rossi.

BULGARIA – Viaggio Studio Vinarius

Viaggio studio Vinarius in Bulgaria, primo viaggio estero “verso Est” della Vinarius.

La cosa più preziosa degli Stage Vinarius non è solo vivere l’esperienza in sé, ma il bagaglio che si riesce a portare a casa. E le nostre “valigie” al rientro dalla Bulgaria sono state piuttosto piene!

Poiché questo è un territorio vitivinicolo poco alla moda e poco considerato in Italia, le nostre aspettative erano abbastanza moderate. In realtà, la storia e l’esperienza fatta sul luogo, alla scoperta di aromi e sapori ancora in gran parte inediti per i nostri calici, hanno smentito la nostra idea di partenza! La Bulgaria è un paese produttore di vino sin dall’epoca dell’antica civiltà Tracia, e la regione del Melnik è una delle più celebri per quanto riguarda la viticoltura. I vini di questa regione erano già presenti nelle tavole delle famiglie reali europee nel 17° e 18° secolo.

Le cantine visitate hanno dimostrato di essere pronte per il mercato estero, con vini di grande spessore che hanno colpito ed entusiasmato i partecipanti.

Tutte le aziende hanno apprezzato la professionalità dei nostri enotecari e il ruolo di riferimento della nostra associazione nel panorama italiano. Tra tutti i prodotti degustati, particolare attenzione hanno destato gli autoctoni, di cui Melnik e Mavrud. Interessante, ma più difficile, il Sandanski Muscat, dal momento che in Italia il mercato del vino Moscato, in versione secca, è molto marginale.

Nazdrave.. винароус!!!…ovvero “Alla salute, Vinarius!!!”

MONTALCINO – Viaggio Studio Vinarius

Ospiti del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino, tra lezioni tecniche, degustazioni e visite in cantina e nelle vigne, per scoprire e approfondire la conoscenza del territorio forse più celebre nel mondo, per la sua vocazione alla viticultura…e non solo. Sempre con la voglia di imparare, migliorare e crescere. Grazie Vinarius! Grazie Montalcino!

E un grazie speciale alle cantine che ci hanno accolto: San Felice, Màtè e Cupano!